Suggerimenti per l’estate… L’arte della felicità di Alessandro Rak

L’arte della Felicità di Alessandro Rak è tratto dall’omonimo lungometraggio animato, che rappresenta l’opera originale.

Ambientato nella bellissima Napoli, questo graphic novel racconta di Sergio, un autista di taxi, dal quale non scende quasi mai, tanto da rischiare la sua licenza. Questo lavoro, per lui, è stato quasi un ripiego: da piccolo sognava di diventare un musicista con suo fratello Alfredo. Ma il trasferimento in Tibet di Alfredo lascerà Sergio sconvolto e infelice e lo porterà ad allontanarsi dai suoi sogni. Il taxi, rappresenterà per lui l’unica via di fuga da un mondo che non ama più, quasi come fosse una capsula di salvataggio; sarà inoltre uno dei pochi modi che il nostro protagonista avrà per relazionarsi con altre persone.

Il rapporto tra i due fratelli è il filo conduttore di tutta l’opera. Tramite lettere e chiamate su Skype scopriremo i veri motivi del suo trasferimento in un posto così lontano. Impossibile non notare del rancore verso Alfredo, ma i sentimenti puri nei suoi confronti saranno sempre molto evidenti.

Nel corso dell’opera Sergio interagirà con molti dei suoi clienti, principalmente una ragazza con cui si svilupperà un rapporto speciale, ma sarà chiaro che il suo dedicarsi completamente al lavoro è solo un modo per sfuggire ai problemi. La musica ha un ruolo molto importante in quest’opera ed è forse la cosa di cui si sente più la mancanza nell’opera cartacea, che comunque vale la pena leggere.

Ve lo consigliamo perché:

  • anche se i disegni sono ripresi direttamente dall’opera animata, vederli su carta fa tutto un altro effetto; sembra quasi che l’opera sia stata concepita come fumetto piuttosto che come film di animazione. I colori sono vivaci e si adattano al mood del lungometraggio.
  • se siete alla ricerca di emozioni profonde è di sicuro l’opera che fa per voi. Ogni personaggio ha il compito di farci esplorare il passato e la personalità del nostro protagonista. Nulla è scontato o banale, tutto è trattato con estrema delicatezza.
  • non mancano i colpi di scena. L’opera non smetterà mai di sorprendervi; quando penserete di aver capito tutto, cambieranno le carte in tavola. È impossibile non leggerla tutta d’un fiato.
The following two tabs change content below.

Lascia un commento