Masterclass Luca Raimondo – Consigli per aspiranti fumettisti

Luca Raimondo disegnatore da 1995, è approdato alla Sergio Bonelli editore nel 2002, prima nell’ambito dello staff di Jonathan Steele e poi per la miniserie Brad Barron. A partire dal 2005 collabora alla serie Dampyr e nel 2011 ha realizzato un episodio per il Dylan Dog Color Fest. Nel 2014, sempre per il mercato francese, inizia una collaborazione con l’editore Glénat e su sceneggiatura di Mayko disegna i due volumi de Le Kabbaliste de Prague tratto dall’omonimo romanzo Il cabalista di Praga di Marek Halter. Nello stesso anno disegna un albo per la nuova serie bonelliana Morgan Lost. Nel 2017 torna al lavoro su Dylan Dog.

L’incontro con i partecipanti alla Masterclass è stato tutto improntato su consigli basati sull’esperienza da professionista. Ha affermato che per il mestiere del disegnatore è fondamentale la determinazione. Bisogna essere consapevoli delle proprie capacità, del proprio talento, bisogna sapere fino a che punto si è in grado di arrivare.

È indispensabile stare molte ore al tavolo da disegno, non esistono scorciatoie se non l’esercizio continuo.

Ha lasciato molto spazio alle domande e alle curiosità dei partecipanti che hanno chiesto consigli e suggerimenti per riuscire a farsi conoscere nel settore e a migliorare le proprie capacità e competenze.

Si è parlato di disegno digitale e di metodi tradizionali e di crowfunding.

Infine ha disegnato in diretta facendo così esempi pratici e tecnici e ha fornito suggerimenti su come realizzare un portfolio da inviare alle case editrici.

The following two tabs change content below.

Francesca Capone

Leggo e scrivo per mestiere e cerco storie da raccontare per necessità.

Lascia un commento