Luca Ferrara – Un graphic novel nel mondo dello sport

Si è tenuta mercoledì 28 aprile l’ultima masterclass organizzata dalla Scuola di fumetto Inkiostro sede di Foggia in collaborazione con il Festival del Nerd.

Ospite della diretta il disegnatore Luca Ferrara, autore di volumi come Mediterraneo della casa editrice Round Robin realizzato senza testo e le cui immagini ci mostrano perché è ritenuto il più grande cimitero d’Europa; oppure di opere di graphic journalism come quelle su Antonino Caponnetto, Pippo Fava, sulla vicenda di Arcore; oppure autore di opere legate al mondo dello sport.

Il disegnatore utilizza la sua ultima fatica ambientata nel mondo dello sport Le combat du siècle (pubblicata per il mercato francese) per fornire ai partecipanti all’incontro spunti e motivi di riflessione.

A partire dalla storia: le vicende dei due pugili Smokin’ Joe Frazier e Mohamed Ali negli Stati Uniti degli anni ’70 danno la possibilità a chi ascolta di rivedere personaggi della storia mondiale come Malcolm X e Martin Luther King e di poter affrontare il discorso dei diritti civili degli afroamericani.

A ragione Ferrara si è soffermato a lungo sulla storia e sul contesto storico del graphic novel proprio per ribadire l’importanza dei temi raccontati e la capacità del fumetto di farli comprendere nella loro complessità.

Ha dimostrato estrema disponibilità a rispondere alle domande, ha ribadito l’importanza della documentazione per la realizzazione di storie e personaggi e attraverso le immagini ha fornito indicazioni per la colorazione ad acquerello in digitale.

The following two tabs change content below.

Francesca Capone

Leggo e scrivo per mestiere e cerco storie da raccontare per necessità.

Lascia un commento